Il valore del paesaggio, questo il tema della quindicesima edizione del concorso, che la prof. Rossi M. Chiara ha proposto alla classe. L’idea vincente della 3°CL è stata quella di rappresentare la specificità del territorio monferrino, riproponendo e riadattando la cornice del Decameron di Boccaccio. I ragazzi hanno scritto e inscenato quattro novelle inedite tra le dolci colline monferrine e non nella Toscana afflitta dalla peste del Trecento. Questa volta, il contagio era determinato da una devastante e diffusa ignoranza, che rischiava di propagarsi nella società civile.
Attraverso questo Decameron multimediale, la classe ha avuto la possibilità di valorizzare alcuni scenari monferrini, a partire dalla città di Casale. La giuria ha particolarmente apprezzato la creatività dei ragazzi e ha permesso loro si soggiornare quattro giorni nel parco del Cilento, situato nel territorio salernitano, nella parte meridionale della Campania.
Trentinara, un borgo medievale conosciuto anche come “Terrazza del Cilento”, considerata la vista mozzafiato che regala, è stata la prima tappa del viaggio premio. Suggestiva anche la visita a Pioppi, località affacciata sulla splendida costa cilentana, che ospita il museo del mare e quello della dieta Mediterranea. E che dire dell’estasiante piazzetta di Castellabate, luogo in cui è stato girato il film “Benvenuti al Sud”?

Le competenze scientifiche degli alunni sono state messe alla prova in occasione della visita alle grotte di Castelcivita, immense “sale” scavate nella roccia calcarea dal fiume Calore.
Dopo tanta natura, un tuffo nella storia: la maestosità dei templi greci di Paestum e la meravigliosa raccolta di reperti esposti nel museo archeologico, tra i quali la famosa tomba del tuffatore, che ha decisamente affascinato i ragazzi. Infine, dopo una ripida scalinata, si arriva al castello medievale di Agropoli da dove si possono ammirare Capri e la Costiera Amalfitana.

Dopo una breve visita ad un moderno caseificio, i ragazzi sono saliti sul treno di ritorno, con l’immancabile confezione di mozzarelle di bufala, comprensibilmente dispiaciuti di dover lasciare un luogo così, ma con la volontà di rimettersi presto al lavoro per poter tornare a rivivere quest’indimenticabile esperienza! Un ringraziamento particolare va al Dirigente, professor Riccardo Rota, che ha concesso alla classe di cogliere questa opportunità.

Melania Aceto
3°CL

Il video de “Le pagine del Cilento” con le interviste ai nostri protagonisti (dal minuto 23 in avanti)

 

terza cl in cilento